Gli incontri degli amici di Beppe Grillo
Commenti recenti
Archivi
Categorie
novembre: 2017
L M M G V S D
« Giu    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  
L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi, vestito elegante e spazio all'aperto

Anche Monte Compatri ha la sua lista a 5 Stelle certificata dallo Staff nazionale del MoVimento 5 Stelle.
Si presenterà nelle prossime elezioni con un programma partecipato e condiviso con la cittadinanza. Un gruppo compatto, formato da attivisti storici e giovani pieni di idee e voglia di fare. I candidati consiglieri sono tutti incensurati e, non essendo politici di professione, non hanno svolto più di un mandato elettorale.

Elio Masi, 45 anni (Candidato Sindaco):
Coordinatore area vendita del Lazio di una primaria azienda Italiana. Ha lavorato per numerose multinazionali come Agente di Commercio.
Uno dei fondatori del gruppo “MoVimento 5 Stelle” di Monte Compatri, eletto a maggioranza dagli attivisti.
“La riorganizzazione amministrativa del Comune è indispensabile per fornire ai cittadini servizi migliori, valorizzando le risorse del Paese.”

Nicoletta Felici, 34 anni (Candidata Vice-Sindaco):
Laureata in Giurisprudenza. Avvocato stabilito e amministratrice di condomini.
“La salvaguardia dell’ambiente e il miglioramento della qualità della vita dei cittadini, sono una priorità fondamentale. Tramite l’assetto del territorio è necessario individuare modelli di sviluppo che garantiscono il giusto equilibrio per l’ambiente e lo sviluppo economico.”

Stiamo lavorando assiduamente per presentare, PRIMA DELLE ELEZIONI, la Giunta Comunale che governerà la Città. Essa sarà costituita da Attivisti che in questi anni hanno dimostrato di tenere al bene del paese e da Tecnici esterni esperti in settori specifici.

“Il MoVimento 5 Stelle è una libera associazione di cittadini. Non è un partito politico nè si intende che lo diventi in futuro. Non ideologie di sinistra o di destra, ma IDEE.
Vuole realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità dei cittadini il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi.”

Lascia un commento